Diavolo webcam

Anche in parete la traccia buona ed ogni tanto si possono effettuare dei saltini un p pi ripidi al di fuori, nella parte alta invece fuori via la neve si presenta ancora un p crostona e non ben coesa.Dopo l'arrivo in vetta ci concediamo qualche istante per le foto e un p di gioia dopodich ridiscendiamo a Podavit dove mangiamo e vediamo in vetta altre quattro persone che poi ho scoperto avevano fatto l'attraversata dal Diavolino.Descrizione dell'ascesa dalla cresta nord/ovest (la piu' facile).SALITA: dal Rifugio Fratelli Calvi si prende per il Sentiero n. Brunone del Sentiero delle Orobie), oltrepassando il piccolo Lago Rotondo sottostante il rifugio Calvi ci si dirige alle baite di Poris (m 1.988), e si risale per una buona oretta tra vallettine e rigagnoli tra il Pizzo Poris (2.716 m) e il Monte Grabiasca.Una vlta al Calvi decidiamo di andare a sbirciare un p a nord-ovest del Grabiasca per vedere il canale ma sembra un p secchino e con un paio di salti per cui giriamo verso il Diavolo.

Reportages del Pizzo del Diavolo dal Forum della Valle Brembana - Pizzo del Diavolo di Tenda dalla Cresta Baroni Venerd arriva un sms di Paolo che mi propone questa bella salita, dopo un attimo di esitazione, decido di aggregarmi al gruppo e la scelta si riveler ottima!

Da qui si sale su sentiero ripido e ben segnato (ci si deve aiutare con le mani), e in alcuni punti esposto, da affrontare quindi con molta calma e badando alla sicurezza, specialmente se non si esperti di alta montagna.

Dalla vetta del Pizzo del Diavolo (2.914 m) si gode di un paesaggio a 360 gradi e panoramiche di autentiche emozioni.

Elemento strategico del borgo di Gioia Vecchio, potrà assumere il ruolo di sostegno e ripresa del Teatro di Dacia Maraini, nell'ottica più ampia di riqualificazione plurifunzionale di questa parte del Parco.

Porta di ingresso al PNALM, potrà rinvigorire i rapporti territoriali con i Comuni limitrofi .

Leave a Reply